Illustrazioni

Votate Bèrurier!

Le copertine di Sanantonio sono un elemento distintivo che ha contribuito alla diffusione e riconoscibilità della serie poliziesca, vediamo come sono cambiate nel tempo.

Dal numero 1 al numero 48 i romanzi compaiono nel formato interamente giallo (fronte, retro e dorso). Nel fronte la scritta "Le inchieste del commissario Sanantonio della polizia parigina" campeggia su uno sfondo azzurro, riportato anche sul retro. Il numero dell'inchiesta (mai riportata sul dorso) per i primi 24 numeri compare all'interno dell' illustrazione centrale su sfondo bianco, mentre dal 25 al 48 compare sulla striscia gialla interposta tra l' illustrazione e il riquadro azzurro.

I miei dispetti madama ghigliottina
In lungo, in largo e di traverso

Dal numero 49 al 114 Sanà cambia completamente look: sul fronte appare una striscia arancione ove campeggia l'intestazione, cui seguono una striscia verde, l'immagine di copertina e una striscia finale arancione. Il retro e il dorso riportano le 3 corrispondenti strisce di colore e centralmente sono bianchi.
Da notare però che fino al n° 91 (ultimo prima dell'inizio delle ristampe) il numero dell'inchiesta campeggia sulla striscia verde, in seguito apparirà sul dorso. Le scritte "Ristampa" o "Novità" appariranno nella striscia verde frontale o in una striscia verde all'angolo basso destro.
Dal n° 115 al 138 cambiano il dorso ed il retro che divengono verdi e sul dorso compare il logo "Erre", che permarrà per tutti i numeri seguenti. Dal n° 139 al 154 si ritorna invece al precedente formato con dorso e retro bianco.

Sanà fra i duri
Il lupo perde il pelo...

Ma veniamo ora agli illustratori delle copertine: il primo, Robert Barcilon, è stato il disegnatore dal numero 1 al numero 48 e infatti non a caso il termine della sua collaborazione è coinciso con l' abbandono della consueta veste grafica gialla. 

A mio parere appartengono a questo periodo le copertine di livello artistico più elevato, perchè i soggetti sono originali, il tratto è volutamente sfumato a creare elementi intriganti, i visi presentano giochi di ombre splendidi. In quasi tutte le rappresentazioni c'è il primo piano di un personaggio (Sanà, Berù o uno di cui si parla nel libro, spesso una pin-up) e sullo sfondo una scena di azione con stretto riferimento alla trama del libro.

Ho paura delle mosche

Il successore è Giovanni Mulazzani, che numericamente sarà illustratore di tutti i rimanenti 106 romanzi mensili, anche se le copertine create sono in effetti solo 103 dato che in 3 ristampe ("Cime di rapa salsa verde", "In lungo, in largo e di traverso" e "Ho paura delle mosche") le illustrazioni sono le stesse dei relativi originali.
In generale i disegni (nella maggior parte dei casi facenti riferimento alla trama del romanzo) sono intriganti e pur ritraendo soggetti più semplici rappresentano un elemento distintivo della più lunga fase di Sanantonio in Italia.

Ho paura delle mosche
Il galateo secondo Berù

Passando poi oltre nelle pubblicazioni di Sanà, nei 5 grandi romanzi illustrati le copertine portano tutte la firma di Gianni Ronco, che produce disegni dal tratto rotondeggiante, grotteschi, carichi di humor e molto colorati. 

Scandalosamente vostro...

Le edizioni Rosa & Nero fanno invece una scelta innovativa: dedicarsi a foto piuttosto che a disegni. In tutte e 5 le opere compare sempre una donna nuda o semi-nuda fotografata da Jan Coob o Anthony Edgeworth, entrambi dell'agenzia Image Bank. Il risultato è a mio parere davvero scadente, il peggiore di tutta la serie. 

sanà ho paura delle mosche

La casa editrice "Le Lettere" affida il rilancio di Sanà in Italia dopo tanti anni di assenza alla fumettista e disegnatrice Cinzia Leone, che realizza copertine molto belle, originali e ipercolorate ! 

Pesca di mortificenza

Ed infine sono davvero splendide le copertine di Luca Laurenti che illustra le 17 ristampe che le Edizioni E/O affidano al pubblico italiano nella esperienza editoriale più recente. Sono magnifiche le scelte cromatiche e di soggetto, che fanno rivivere le copertine originali di Barcilon che avevano dato il via alla serie in Italia.

Ecco quindi una tabella riassuntiva degli illustratori delle copertine di Sanantonio:

ILLUSTRATORI PRIME EDIZIONIDIVERSE NELLE RISTAMPEIDENTICHE NELLE RISTAMPETOTALE
Giovanni Mulazzani
58
45
3
106
Roger Barcilon
48
/
/
48
Cinzia Leone
6
1
/
7
Gianni Ronco
5
/
/
5
Foto Jan Coob
1
2
/
3
Foto Anthony Edgeworth
2
/
/
2
Luca Laurenti
/
17
/
17
TOTALE
120
65
3
188
Nota: la seguente trattazione fa riferimento alle copertine dei 188 romanzi pubblicati in Italia, comprendenti i 154 romanzi mensili di Mondadori ed Erre (ristampe incluse), i 5 grandi volumi illustrati, i 5 volumi "Rosa & Nero", le 7 opere de "Le Lettere" e le 17 ristampe delle Edizioni E/O. Sono perciò esclusi i 2 fumetti, di cui trovate tutte le informazioni alla specifica pagina.